logo

Come riappropriarsi del tempo di progettazione

Il mondo della modellazione 3D ha rivoluzionato la progettazione. Tanto per fare un esempio della potenza che il CAD 3D (ossia la progettazione assistita dall’elaboratore in 3D) può offrire ai progettisti, basti pensare che il Boeing 777 che entrò in servizio nel 1995 fu il primo velivolo commerciale completamente progettato utilizzando la tecnologia CAD 3D. Con il supporto del sistema CATIA sviluppato da IBM e Dassault Systèmes, Boeing comprese i vantaggi che offriva la progettazione eseguita con i computer.

Tuttavia, ci sono voluti molti anni prima che la tecnologia CAD 3D diventasse uno strumento alla portata di tutti. L’adozione di software 3D tradizionali provocava, e continua a provocare, un certo timore. Non solo per i costi elevati dei software stessi, ma anche per le spese ingenti di formazione e supporto continuo che questi sistemi complessi richiedono. Ci voleva tempo per imparare la rigida gerarchia dei software basati sulla modellazione parametrica, e solo le aziende più grandi potevano permettersi di investire negli operatori CAD.

Per questo motivo, i primi soggetti a promuovere e adottare i software di progettazione 3D furono le grandi società, con in testa i produttori del settore automobilistico e aerospaziale. Per tutte le altre aziende più piccole, l’utilizzo di software CAD 3D era semplicemente fuori dalla portata.

Questa situazione è cambiata grazie ai recenti sviluppi nel campo dei software CAD 3D. La comparsa dei software di modellazione diretta come Onshape ha consentito sia ai progettisti che ai non progettisti di fare uso dei software CAD 3D. Questa nuova tecnologia si presta a una vasta gamma di attività che sarebbe stato impossibile eseguire con i normali software basati sulla modellazione parametrica.

Nonostante la potenza di questi strumenti CAD, c’è sempre un’attività che assorbe tempo prezioso, tempo che potrebbe essere impiegato a scopi creativi, ad esempio. Questa attività è la modellazione.

Sei un progettista o un modellatore?

Creare una forma tridimensionale complessa in uno strumento CAD è un’attività che richiede molto tempo. L’introduzione della modellazione diretta e l’approccio veramente innovativo e rivoluzionario di Onshape hanno notevolmente semplificato la modellazione, consentendo agli utenti non CAD di adottare questa potente tecnologia. I progettisti che intendono integrare modelli accurati di componenti nel loro progetto, ad ogni modo, devono comunque fare un notevole sforzo per ricrearli in modo preciso. Lo sforzo necessario per la rimodellazione di componenti standard viene sottratto al tempo da dedicare alla progettazione.

L’accesso ai modelli 3D dedicati e già pronti dei componenti necessari per un particolare progetto consente di risparmiare moltissimo tempo e ridurre così il processo di progettazione. I produttori di componenti hanno da tempo capito l’importanza di fornire questi modelli ai clienti. Offrendo la possibilità di accedere in modo autonomo e in tempo reale ai dati di progetto, i produttori semplificano l’inserimento dei loro prodotti direttamente nella progettazione.

Tuttavia, molti produttori scelgono di pubblicare i modelli sul loro sito web in un limitato numero di formati di file neutri. I formati neutri sono concepiti per essere universali e per consentire la condivisione delle informazioni 3D tra aziende e collaboratori. Quasi tutte le piattaforme software 3D consentono di importare ed esportare formati neutri. Occorre però tenere conto delle insidie della condivisione delle informazioni di progettazione 3D.

Il compito principale della modellazione 3D è la rappresentazione tridimensionale dell’oggetto solido; di conseguenza, la geometria del modello deve essere accurata. I formati neutri, tuttavia, non garantiscono la massima precisione durante il processo di importazione. Possono verificarsi errori di interpretazione dei file in formato neutro da parte dei sistemi software. L’utente deve quindi eseguire controlli aggiuntivi per garantire il corretto trasferimento delle informazioni.

Un altro aspetto importante della progettazione è il thread digitale. Il thread digitale è il record del componente, che si intreccia in ogni fase della sua vita come un filo in un indumento di seta. Il thread comincia quando un modello 3D viene incorporato in un progetto, ma dipende dalle informazioni corrette che sono disponibili all’inizio del processo. I moderni software CAD 3D possono raccogliere questi dati in una distinta materiali, ma l’utilizzo di formati CAD neutri non consente a queste informazioni di essere automaticamente integrate. Se si utilizzano formati neutri, il progettista dovrà inserire manualmente i dati della distinta materiali. Questo lavoro non sottrae soltanto tempo prezioso alla progettazione, ma rischia anche di interrompere il thread digitale proprio all’inizio del processo.

Esiste un’alternativa ai formati neutri. Ogni piattaforma software di modellazione 3D genera il proprio formato di file, ottimizzato per l’uso nel suo ambiente virtuale e noto come formato di file nativo.

I modelli creati utilizzando il formato nativo saranno conformi a tutte le regole interne del software e conterranno tutte le informazioni necessarie per la progettazione, insieme all’elenco completo dei componenti utilizzati. Questo garantisce il massimo livello di integrazione con il software di progettazione e include i dati corretti per il mantenimento del thread digitale durante il ciclo di vita del progetto. In più, fornirà una distinta materiali dettagliata per agevolare il processo di approvvigionamento e acquisto.

TraceParts si integra perfettamente con Onshape

Questa è la funzionalità che Onshape ha incorporato nel suo innovativo sistema CAD basato sul cloud. La nuova app nativa di TraceParts introdotta su Onshape offre agli utenti la possibilità di accedere all’istante all’enorme libreria di componenti di TraceParts. Grazie a questa libreria disponibile gratuitamente, i progettisti possono subito disporre dei modelli 3D di oltre 130 milioni di riferimenti di componenti industriali di più di 1100 importanti produttori.

L’interfaccia utente di TraceParts 3D Design Library è perfettamente integrata nell’applicazione di Onshape.

L’integrazione è perfetta. Una volta che un prodotto è stato selezionato dalla libreria, l’utente può visualizzare in tempo reale un’anteprima 3D del modello e dei dati ad esso associati, e decidere di inserirlo direttamente nel progetto in corso. Il componente viene integrato nella distinta materiali con il formato di dati nativo di Onshape, evitando così eventuali problemi di compatibilità e accuratezza del modello. In più, dato che Onshape ospita il progetto come una voce di database sul cloud, non c’è alcun bisogno del tradizionale download di file.

L’innovativa funzionalità basata sul cloud adottata da Onshape è stata integrata con la libreria di TraceParts per offrire uno strumento nuovo e potente, capace di promuovere la progettazione collaborativa. Gli utenti possono condividere concetti e progetti con colleghi e clienti in tutto il mondo, in tempo reale. Grazie alla capacità di mettere rapidamente a confronto soluzioni alternative durante la visualizzazione del modello, tutti i partecipanti possono influire sul processo di progettazione. Che faccia parte della fase di concezione, del ciclo di progettazione o delle tecniche di vendita, questa rivoluzionaria integrazione tra libreria online e software di progettazione basato sul cloud è destinata a stravolgere il flusso di lavoro di progettazione.

La combinazione dell’innovativa interfaccia basata sul cloud di Onshape con il catalogo online di TraceParts dà vita a un nuovo potente strumento per progettisti e non progettisti. Grazie all’incorporazione di modelli 3D accurati nell’interfaccia intuitiva di Onshape, i progettisti possono risparmiare tempo prezioso eliminando la necessità di rimodellare componenti esistenti. I non progettisti possono fornire input alla progettazione, garantendo i migliori risultati possibili per produttori e clienti.

Collaborativa, intuitiva e completa: includi la libreria di TraceParts nel tuo processo di progettazione utilizzando Onshape.

Abbonati gratuitamente a TraceParts 3D Design Library direttamente dall’App Store di Onshape!

Circa l'autore

David Pike è noto con il nome di Connector Geek. Con quasi 30 anni di esperienza nel mondo dell'interconnessione, David aiuta gli ingegneri a scoprire e conoscere interessanti soluzioni tecniche.

Filtra per categoria


Altri articoli simili

Cataloghi digitali, Risorse per l'ingegneria, TraceParts News

Il catalogo di prodotti Global Connector Technology ora disponibile su TraceParts.com

Global Connector Technology (GCT), azienda di livello mondiale produttrice di connettori per circuiti stampati e soluzioni per l'assemblaggio di cavi, ha collaborato con TraceParts per...

Cataloghi digitali, Risorse per l'ingegneria, TraceParts News

I dati CAD dei prodotti per la sicurezza industriale di ReeR Safety ora disponibili su TraceParts

ReeR Safety, una delle aziende leader al mondo nella produzione di sensori optoelettronici per la sicurezza industriale, ha collaborato con TraceParts per pubblicare online i...

Cataloghi digitali

Sei scettico e non ti fidi del digitale? Ecco 4,3 milioni di ragioni che devi leggere assolutamente

Quando hanno iniziato a parlarmi delle famose opportunità offerte del digitale (ormai più di 10 anni fa) ho pensato subito a una cosa. I numeri....