logo

La più grande opportunità per chi vende componentistica, ma forse la stai perdendo

  • Gian Paolo Lodi
  • Gian Paolo Lodi

* leggi questo articolo se sei nel settore della meccatronica e in particolare se ti occupi di marketing o vendite. Infatti la risposta alla domanda “perché non si vende più come una volta?” potresti trovarla nei prossimi 4 minuti di lettura. Arriva fino in fondo, ne vale la pena.

Per vendere la tua componentistica sul web non basta essere online

Sembra un contraddizione in termini, ma è proprio così. Lo specifico perché questo atteggiamento rappresenta una di quelle trappole che fanno perdere ogni giorno una VALANGA di vendite a tutte quelle aziende che scelgono la strada dell’online, ma la percorrono nel modo sbagliato.

Breve riassunto delle puntate precedenti…

Se sei sul mercato da almeno un decennio conoscerai bene quelli che sono stati i meccanismi che hanno funzionato fino a ieri.

Tra questi, 2 in particolare faranno scendere una lacrima ai nostalgici dei bei tempi andati, mi riferisco a fiere di settore (Italia o estero poco cambia) e ai cataloghi cartacei.

Sì, perché fino a un decennio fa essere presenti alle principali fiere di settore e avere un bel catalogo cartaceo permetteva alle aziende che producono componentistica di portare a casa il fatturato. Queste 2 cose generavano vendite.

Oggi non è più così, ma non basta essere online

Senza fartela lunga sai bene che oggi non è più così. Fiere e cataloghi cartacei da soli non bastano, il modo di lavorare in questo settore è cambiato e il tuo marketing per farcela ha bisogno di rispondere alle esigenze di chi progetta e acquista componentistica. Inutile cercare scuse o prendersela con fattori che non solo non puoi controllare, ma che non rappresentano la soluzione al problema delle vendite della tua azienda. Meglio fermarsi, fare un bel respiro e capire cosa sta succedendo visto che nel mercato della meccatronica ogni giorno aziende producono e vendono componentistica per milioni di euro, quindi se sei fuori dal gioco bisogna lavorare subito alla soluzione.

Situazione attuale

In questo momento progettisti e professionisti stanno lavorando al CAD per realizzare nuovi progetti che richiederanno componentistica.

Domanda

Come fare in modo che scelgano te?

Questa è l’unica domanda su cui vale la pena investire tempo e risorse perché nella risposta a questa domande c’è il segreto per incrementare le tue vendite.

Cosa fare oggi stesso per intercettare nuovi clienti e vendere la tua componentistica

I professionisti e i progettisti che lavorano al CAD hanno cambiato le loro abitudini di lavoro e di acquisto. Ogni attività che viene identificata come una possibile perdita di tempo viene automaticamente evitata e sai perché? Perché quando ci si trova al bivio si sceglie la strada più breve e sicura.

Diventa la strada più breve e sicura e vendi senza muoverti dal tuo ufficio

È proprio così, diventare una soluzione veloce e affidabile per l’acquisto di componentistica è l’unica strada che possa avvicinarti a nuovi potenziali clienti (progettisti che oggi hanno bisogno del tuo lavoro, ma che non acquistano da te).

→ Qui arriva l’errore comune dell’online che NON funziona, la trappola in cui sono caduti in molti e che continua mietere vittime.

Se hai fatto questo errore sai di cosa parlo

Mi riferisco all’idea geniale di replicare sul proprio sito web o in un pdf scaricabile quello che si è fatto fino a ieri in fiera o con i cataloghi cartacei. Questo NON significa sfruttare le potenzialità del web perché il beneficio per chi acquista non è semplicemente quello di visionare i tuoi prodotti in formato digitale, ma quello di poterli integrare in tempo reale nel proprio lavoro di progettazione quotidiano.

Se intuisci il potenziale di avere i tuoi prodotti in formato CAD 3D da rendere disponibili ai potenziali clienti, ancora una volta il tuo sito web non basta. Devi posizionarti su una vetrina internazionale, perché è lì che potrai raccogliere la domanda del mercato (nuovi clienti).

Questo è l’online che funziona

Lavorare con un catalogo di prodotti in 3D compatibile in oltre 60 formati, aggiornato in 24 lingue e connesso a un database di oltre 4 milioni di progettisti nel mondo significa sfruttare il web, accorciare le distanze, abbattere le barriere (linguistiche, temporali) e soprattutto incrementare le vendite. Questo è l’online che funziona, la vedi la differenza con il pdf dei tuoi prodotti da scaricare dal tuo sito web?

Spero di sì, perché in questo momento di cambiamento la torta se la spartiscono quelle aziende che con il giusto anticipo riescono a rispondere alle esigenze reali di chi progetta e acquista componentistica. E tu da che parte vuoi stare?

Il mercato è diventato più competitivo per tutti e i progettisti stessi pressati da tempistiche e richieste sempre più complesse prediligono soluzioni semplici e salva tempo.

Prediligono la sicurezza e la semplicità alle variabili indefinite dei vecchi rapporti commerciali e alla lentezza che li caratterizza (fax, telefono, email, appuntamenti ecc).

Se poi provi ad analizzare in maniera analitica un investimento di questo tipo vedrai che la catalogazione 3D ha costi nettamente inferiori a quelli di molte fiere e un ritorno che oltre a durare nel tempo è misurabile dal primo giorno attraverso il monitoraggio dei contatti acquisiti, delle visite e di tutti gli strumenti che sarebbero impensabili con i vecchi sistemi.

nulla potrà MAI sostituire i rapporti umani, per questo credo che le fiere (quando ben organizzate) rappresentino un’ottima occasione per stringere rapporti commerciali, ma focalizzarsi esclusivamente in quella direzione rischia di farti perdere un treno che non puoi perdere perché viaggia veloce, arriva lontano e il costo del biglietto è decisamente ridotto paragonato ad altre soluzioni di marketing.

Fallo oggi, vendi il doppio.

Il secondo vantaggio è un vantaggio competitivo, infatti questa scelta taglia fuori automaticamente tutti quei competitor che preferiscono proseguire alla vecchia. Per questo pensare oggi alla catalogazione 3D vale doppio in termini di vendite!

Il mio lavoro è quello di aiutare le aziende che progettano e vendono componentistica a fare la scelta migliore. Contattami senza impegno e sarò felice di aiutare anche la tua azienda a incrementare le vendite.

Gian Paolo Lodi
Circa l'autore

Mi chiamo Gian Paolo Lodi e lavoro come consulente per TraceParts Srl.

Sono ormai molti anni che mi interfaccio quotidianamente con aziende e imprenditori del settore della meccatronica.

Conosco quindi molto bene le necessità e le problematiche che spingono talvolta questi soggetti ad assumersi grandi rischi per essere competitivi sul mercato nazionale e internazionale.

Filtra per categoria


Altri articoli simili

Cataloghi digitali

The Newsletter to The TraceParts Design Engineering Community #160

September 2021 – New parts catalogs available on the TraceParts CAD-content platform: Schneider Electric, Special Springs, Essentra Components, MEA, MEROBEL. See the TraceParts Newsletter

Cataloghi digitali, Risorse per l'ingegneria, TraceParts News

I dati CAD dei prodotti per la sicurezza industriale di ReeR Safety ora disponibili su TraceParts

ReeR Safety, una delle aziende leader al mondo nella produzione di sensori optoelettronici per la sicurezza industriale, ha collaborato con TraceParts per pubblicare online i...

Cataloghi digitali, Risorse per l'ingegneria, TraceParts News

Bell-Everman semplifica la progettazione di attuatori lineari con il configuratore CAD supportato da TraceParts  

Goleta, CA, 6 dicembre 2022 — Bell-Everman Inc. ha scelto TraceParts per mettere a disposizione dei clienti i modelli CAD della sua linea di attuatori...